WWII Sanità Militare Americana


Molti sono stati gli sbarchi alleati dal 1943 al 1945 mentre l’Italia dell’Asse combatteva sulle linee difensive appenniniche un’avanzata ormai praticamente inarrestabile.
Superata la Linea Gotica, ultima grande linea di fortificazioni, gli Alleati sfociano nella Pianura Padana, prendono Bologna e si dividono per assicurare gli obiettivi di maggiore interesse. Le resistenze furono poco presenti o esigue, l’esercito Tedesco era in ritirata ed in molti paesi gli Alleati venivano accolti con acclamazioni e feste.

In questo contesto la Confraternita del Leone rappresenta un’unità medica Americana di prima e seconda linea, con una tenda di 6x6m adibita ad Ospedale da campo, due veicoli e numerose barelle per le dimostrazioni di trasporto dei feriti.

La Confraternita del Leone inoltre, in questo settore di rievocazione, ribadisce l’essenza stessa del suo credo, in quanto associazione apolitica e apartitica in ogni suo settore. Non schierata con gli eserciti che rappresenta, siano essi vincitori o sconfitti, carnefici o vittime, ma dalla parte della Storia maestra di vita.
Se in altri periodi storici questo può sembrare scontato, è pur vero che gli eventi dell’ultimo conflitto mondiale sono troppo recenti e le cicatrici lasciate ancora troppo fresche.

Share

I commenti sono chiusi.